Annunci di Lavoro

Filatura Meccanica, pro e contro

Le Controversie sulla Tecnologia

Il filatoio è certamente stato un fedele compagno di donne e fanciulle del passato, un insostituibile strumento di lavoro con il quale le signore procuravano alla propria famiglia tessuti e stoffe di vario genere, avrà certamente rappresentato anche una fetta importante e fondamentale del mercato tessile e, senza ombra di dubbio, alla sua invenzione, donne e bambini avranno gioito vedendo facilitarsi e ridursi il lavoro quotidiano.

Stessa accoglienza avranno avuto i filatoi inventati e perfezionati appositamente per filare determinati tipi di fibre.

Ci sono stati momenti però, in cui l'avanzare delle tecnologie ed il miglioramento degli strumenti di lavoro non hanno entusiasmato altrettanto le folle.

Incredibile o impossibile, si potrebbe pensare, eppure fu proprio così per il filatoio meccanico, il quale, agli inizi, diede adito a non poche discussioni.

Ci troviamo agli albori della rivoluzione industriale quando i telai scoprirono la navetta volante che facilitava e sveltiva non poco le operazioni di tessitura dei tessuti.

Ecco però la controversa questione: una lavorazione più veloce di tessuti richiedeva maggiori quantità di filato che, essento prodotto a mano, risultava spesso insufficiente.

Il valore di mercato del filato aumentò così notevolmente ed il settore si trovò di fronte ad una grave situazione cui si doveva porre rimedio al più presto.

Venne così inventato il filatoio meccanico che sveltiva e semplificava il processo di filatura delle fibre tessili garantendo grandi quantità di filato sempre pronto per le industrie tessili.

Nuovamente, ci si trovò però di fronte ad un dilemma: i filatori, infatti, reagirono con ostilità alla nuova invenzione, la quale, prevedevano, avrebbe tolto posti di lavoro, causato disoccupazione e necessitato di personale in grado di manovrarla.

Numerosi furono dunque gli interventi in favore e contro il filatoio meccanico che, come be sappiamo, in fine, ebbe la meglio sugli oppositori e fece grandi moltissime città Europeee, specialmente Inglesi ed Italiane.